Il comitato di Nicelli si è trasformato nella associazione “Amici del monte Aserei e della Val Nure”

Con l’archiviazione del progetto di impianto eolico sull’Aserei
non è cessato l’impegno dei volontari a tutela del nostro territorio.
Dopo la notte bianca del 10 agosto a Nicelli (vedi foto)

bambini striscione Aserei4bambini dell'Aserei e striscione finitoagosto 2013festa Notte bianca Nicelli1agosto 2013festa notte bianca Nicelli2agosto 2013festa notte bianca Nicelli4agosto 2013festa notte bianca Nicelli5

dedicata ai festeggiamenti per lo scampato pericolo, non siamo rimasti con le mani in mano (come si dice). Abbiamo proprio nei giorni scorsi, su decisione di gran parte degli iscritti al comitato, trasformato il comitato in una associazione che abbiamo chiamato “AMICI DEL MONTE ASEREI E DELLA VAL NURE” (che continuerà a far parte della Rete della Resistenza sui Crinali), per poter allargare i nostri orizzonti.
Leggete di seguito il comunicato emesso per l’occasione.

 

ASSOCIAZIONE AMICI MONTE ASEREI E DELLA VAL NURE

Questa Associazione è nata dal “Comitato No Pale Eoliche a Nicelli e nel Comune di Farini” con lo scopo principale di informare la popolazione su tutto ciò che riguarda le “buone” Fonti da Energia Rinnovabili, verso le quali l’Associazione non è assolutamente contraria, anzi!

L’Associazione si prefigge lo scopo di spiegare alla popolazione quali sono le “buone” Fonti da Energia Rinnovabili e quali invece quelle che null’altro sono che speculazioni a vantaggio di singoli proponenti a danno della collettività e talvolta anche dell’ambiente e del territorio.

L’Associazione si prefigge altresì lo scopo di illustrare alla popolazione il vero ruolo del PAES nel campo dell’energia sostenibile e della qualità della vita, il cui significato è stato malamente interpretato o spiegato da alcuni Sindaci: è incomprensibile l’affermazione del Sindaco Castelli che “vorrebbe che qualcuno gli regalasse una pala eolica con i cui proventi potersi pagare il piano neve comunale”, come è altrettanto incomprensibile l’affermazione del Sindaco di Farini che persegue nel sostenere un progetto di per sé bocciato anche dalla Regione sulla base di insuperabili problemi attuativi di ogni genere.

Il tanto pubblicizzato “Patto dei Sindaci” non è volto all’attribuzione ai Sindaci medesimi di poteri straordinari in materia di Fonti da Energia Rinnovabili al fine di bypassare l’eventuale ostruzionismo di Comitati spontanei, ma bensì quello anche di sensibilizzare le famiglie, le imprese e la collettività in un processo partecipato avente l’obiettivo futuro di sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di CO2 in tutti i settori.

Infatti il PAES è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea per coinvolgere le città e le capitali europee verso la sostenibilità energetica ed ambientale; le amministrazioni locali dovranno ridurre le emissioni di gas serra nocivi del 20% entro il 2020, come previsto dalla strategia “20-20-20” dell’Unione Europea.

Gli obiettivi sostanziali del PAES sono volti soprattutto alla mobilità pulita, alla riqualificazione energetica di edifici pubblici e privati, alla sensibilizzazione dei cittadini in tema di consumi energetici; pertanto durante la fase di attuazione del PAES sarà indispensabile assicurare una buona comunicazione tra la Pubblica Amministrazione ed i cittadini, anche attraverso l’organizzazione di giornate locali per l’energia.

Purtroppo l’Italia è ancora l’unica nazione in Europa ad avere i più alti incentivi per le Rinnovabili e questo induce all’uso inefficiente e anomalo delle medesime, a danno delle famiglie, delle imprese locali, della collettività che invece potrebbero con progetti mirati, contribuire al raggiungimento degli obiettivi Comunitari e del PAES stesso.

Le amministrazioni locali attraverso il PAES dovrebbero creare consapevolezza invitando le famiglie e le imprese a percorsi partecipati al fine di attivare forme di progettazione sostenibili e rispettose della collettività e dell’ambiente.

Di seguito sono riportati i primi tre articoli dello Statuto della neonata Associazione

Art.  1) Denominazione e Sede

E’ costituita ai sensi dell’art. 36 e segg. del Codice Civile una Associazione non avente fine di lucro, basata sui principi di partecipazione volontaria denominata “Associazione Amici Monte Aserei e della Val Nure” con sede in Piacenza (Cap 29121), viale Risorgimento n.45 – tel/fax 0523 315499.

Art.  2) Oggetto e scopo

L’Associazione ha per oggetto la promozione di tutte quelle attività volte alla valorizzazione e la tutela dell’ambiente e del territorio e della salute pubblica, con particolare riguardo allo studio delle Fonti da Energie Rinnovabili.

Art.  3) Attività principali

Per il conseguimento degli obiettivi di cui all’art. 2, l’Associazione si propone di organizzare le seguenti attività:

– attività volte alla tutela e alla valorizzazione della natura e dell’ambiente;

– promuovere lo sviluppo sostenibile, la tutela e la gestione dell’ambiente nella sua più ampia accezione;

– promuovere la tutela e la valorizzazione dell’ambiente come obbligo individuale e sociale, a valenza universale e di carattere squisitamente costituzionale;

– tutelare e valorizzare la fauna e la flora;

– promuovere progetti e programmi di recupero volti alla valorizzazione e alla tutela del Monte Aserei e della Val Nure quali aree di particolare interesse ambientale, culturale e turistico;

– favorire l’educazione ambientale rivolta in particolare alla sensibilizzazione dei giovani attraverso iniziative didattiche e sociali;

– promuovere attività di ricerca in materia di ambiente e salute, individuare strategie per ridurre l’impatto negativo sulla salute di specifici fattori ambientali, fornendo al pubblico informazioni scientificamente attendibili;

– organizzazione di pubbliche assemblee, convegni, tavoli tecnici per sensibilizzare e informare le popolazioni interessate circa i vantaggi e/o le criticità delle Fonti da Energie Rinnovabili, partecipando fattivamente alle iniziative pubbliche inerenti i Piani Energetici.

Sono aperte le adesioni. Prossimamente sarà aperto un sito web e chiunque potrà iscriversi.
fonte http://reteresistenzacrinali.wordpress.com/2013/10/11/il-comitato-di-nicelli-si-e-trasformato-nella-associazione-amici-del-monte-aserei-e-della-val-nure/

Piacenza lì, 08 ottobre 2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: