Patente auto rinnovo: da oggi si cambia, ecco le novità

Addio al bollino, verrà inviato direttamente a casa un duplicato del documento, dopo il superamento della visita medica Oggi è un giorno a suo modo storico per la patente automobilistica: cambia la procedura di rinnovo. Infatti, come già annunciato nei mesi scorsi, il 9 gennaio è entrato definitivamente in vigore il decreto del Ministero dei Trasporti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 10 dicembre scorso. La modifica più importante riguarda l’addio al classico tagliando di rinnovo: verrà rilasciato direttamente un nuovo duplicato con foto aggiornata e documento decisamente più leggibile, rispetto a quello attuale spesso sgualcito e vecchio di anni.
La nuova patente verrà inviata direttamente a casa, secondo quanto dice il Ministero, entro una settimana o dieci giorni. Ma cosa bisognerà fare per effettuare il rinnovo? L’unica vera novità per l’automobilista è la necessità di portare una propria fototessera recente, al momento della classica visita medica, mentre il dottore ora dovrà compilare un documento online ed invierà tutto per via telematica (foto compresa) direttamente alla Motorizzazione, tramite il sito ilportaledellautomobilista.it. In tempo reale, sarà rilasciata una ricevuta.

Questo documento provvisorio ha una validità di 60 giorni e resta valido fino a quando non viene ricevuto il nuovo documento. Il costo di questa operazione è pari a 25 euro, per due versamenti (da 9 e 16 euro) da effettuare su bollettini prestampati e da consegnare al momento della visita, assieme alla fototessera. A questo andrà aggiunto il costo della visita medica (è variabile, ma può arrivare a 50 euro), i 6,80 euro per la spedizione della nuova patente e la spesa per la fototessera. L’altra novità riguarda la data di scadenza del documento: ora coinciderà con la data di compleanno dell’automobilista.
fonte http://www.autoblog.it
scritto da: Fabio Cavagnera

Una Risposta

  1. – i soliti furbetti che non mettevano la marca da bollo sul certificato medico o non pagavano il bollettino da 9€ saranno obbligati a farlo, – la foto sarà sempre aggiornata, – il rinnovo sarà sicuramente più leggibile e resistente del vecchio bollino adesivo, – il nuovo documento rispetterà maggiori standard di sicurezza, – ci sarà un controllo e un’ottimizzazione del database nominativi della motorizzazione, – obbligando un altro soggetto all’inserimento dei dati per l’emissione del duplicato ci sarà anche un risparmio sulla manodopera dell’U.C.O, ecc. Tutto questo, come semrpe, andrà sempre a gravare sulle spalle del cittadino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: