L’idea per salvare l’Italia dall’emorragia della crisi e dal credit crunch

fonte wallstreetitalia.com

 
 
Paolo Agnelli (Confimi Impresa): indispensabile rivalutare beni di impresa senza imposte aggiuntive
 
crisi-l-idea-di-paolo-agnelli-numero-uno-confimi-indispensabile-rivalutare-beni-di-impresa-senza-imposte-aggiuntive.aspx

Crisi, l’idea di Paolo Agnelli, numero uno Confimi: indispensabile rivalutare beni di impresa senza imposte aggiuntive.

ROMA  – Da qualunque punto di vista è stata una delusione l’interpretazione fornita dall’Agenzia delle Entrate sull’unica misura che poteva essere di significativo interesse per salvare molte imprese in perdita: la rivalutazione dei beni d’impresa.

La legge di Stabilità 2014, infatti, prevede la possibilità di rivalutare nel bilancio 2013 i beni d’impresa (immobili, impianti e attrezzature). Continua a leggere

Eurozona e credit crunch: ma dov’è la ripresa?

Situazione conclamata di contrazione del credito. Aziende in affanno, così continueranno a fallire.

ROMA (WSI) – Ripresa in Eurozona? Sarà, ma forse sarebbe più esatto parlare di una ripresa, in primo luogo, senza occupazione, e poi, in un contesto conclamato di credit crunch, a danno di imprese e famiglie.

Il problema della contrazione del credito, stando all’ultima relazione mensile sugli aggregati monetari diffusi dalla Banca centrale europea, è provato dai numeri: i prestiti bancari alle imprese non finanziarie sono scesi -3,8% ad agosto, su base annua, contro il -3,7% di luglio.

La flessione si riflette nel trend generale del credito erogato dalle banche al settore privato, che è sceso -2% da -1,9% del mese Continua a leggere

Dalla Cassa Depositi 2 miliardi di euro alle banche per erogare mutui agevolati

Maurizio Lupi riesce a far approvare il “suo” piano casa da 4,4 miliardi che assomiglia molto da vicino a un aiuto di Stato alle banche che verranno finanziate, ma anche sgravate dei vecchi prestiti. Meno di un ventesimo delle risorse sarà destinato a rendere più sostenibili gli oneri del mutuo e dell’affitto

di  | 28 agosto 2013

Dalla Cassa Depositi 2 miliardi di euro alle banche per erogare mutui agevolati

“La Cassa Depositi e Prestiti metterà a disposizione 2 miliardi di euro alle banche che dovranno destinarli alle famiglie per mutui agevolati per l’acquisto o la ristrutturazione della casa. In più il Fondo di solidarietà permetterà alle famiglie in difficoltà di sospendere le rate del mutuo”. Il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, ha così svelato in sintesi la versione definitiva del “suo” piano casa, che assomiglia piuttosto a un aiuto di Stato alle banche. Continua a leggere

Credit crunch, Saccomanni convoca i banchieri

Il ministro dell'Economia e del Tesoro Fabrizio Saccomanni (ex direttore generale di Banca d'Italia).

Il ministro del Tesoro invita a un vertice ristretto previsto il 16 luglio a Roma un gruppo di personaggi chiave del sistema finanziario italiano. Obiettivo: superare il crollo dei prestiti alle aziende. Ecco come Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: