Renzi rappresenta uno dei tanti bluff a cui ci ha abituati la politica italiana oppure sottintende un reale e profondo cambiamento? Con il decreto Bankitalia si è veramente consumata una rapina a danno degli italiani?

Le seguenti considerazioni intendono fornire spunti di riflessione che aiutino a impostare il dibattito in modo serio e approfondito; evidenziano inoltre alcuni aspetti del decreto Bankitalia che lasciano perplessi: si rafforza il sospetto che la politica, con la complicità dei principali media, abbia portato a compimento l’ennesima rapina a danno del paese.

Renzi: un bluff?

Tanta gente in Italia vede in Renzi una ragione per sperare che finalmente la politica cambi. Si può essere fiduciosi o Renzi è solo uno dei soliti bluff?

Renzi e i poteri forti

Esistono vari criteri per giudicare se un politico abbia veramente l’intenzione di avviare il profondo cambiamento di cui hanno bisogno gli italiani: per prima cosa occorre analizzare come si comporta nei confronti dei poteri forti: banche, assicurazioni, grosse realtà industriali, Vaticano, mafia, etc. Continua a leggere

Berlusconi: voto a novembre. Rating Italia verso “junk”

L’avvertimento di Standard&Poor’s. Il Cavaliere: “Quel comunista di Napolitano vorrebbe che io mi arrendessi”.

Silvio Berlusconi valuta opzione voto a novembre. Intanto S&P avverte su ripercussioni rating Italia. Ingrandisci la foto

Silvio Berlusconi valuta opzione voto a novembre. Intanto S&P avverte su ripercussioni rating Italia.

Continua a leggere

Napolitano: ‘Inquietante oggi mi occupo di questo’ Berlusconi: ‘Non mollo, mio dovere resistere’ Bondi contro il Colle: ‘Un giudizio politico’

‘Verifichero’ le conclusioni dell’assemblea’: cosi’ Napolitano dopo la minaccia di dimissioni in massa del Pdl in caso di decadenza di Berlusconi. Il presidente della Repubblica ha disertato un convegno in programma questa mattina: ‘Ieri sera è capitato un fatto politico improvviso cui debbo dedicare oggi tutta la mia attenzione. Da Pdl fatto istituzionale inquietante Continua a leggere

Kyenge: Salvini: Napolitano taccia Letta: Colle non si tocca

LOMBARDIA: SALVINI, PARLIAMO CON TUTTI NON CON FORMIGONI

La Lega reagisce alzando il tiro alla valanga di critiche dopo gli insulti di Calderoli al ministro Kyenge. Il vicesegretario Salvini attacca il Colle: “Io mi indigno con chi si indigna. Napolitano, taci che è meglio” scrive su Facebook il vice-segretario della Lega. “Napolitano si indigna per una battuta di Calderoli – sostiene -. Ma Napolitano si indignò quando la Fornero, col voto di Pd e Pdl, rovinò milioni di pensionati e lavoratori?”. Continua a leggere

IL PRESIDENZIALISMO? PER L’ITALIA SI CONFIGURA UNO SCENARIO SUDAMERICANO

fone www. cadoinpiedi.it

di Aldo Giannuli – 5 Giugno 2013

“Gli esponenti politici parlano di cose che evidentemente non conoscono. Bisogna capire quale sistema si vuole praticare, con quali contrappesi e garanzie. La nostra cultura politica lo dimostra: per l’Italia è molto alto il rischio che venga fuori un modello autoritario”

IL PRESIDENZIALISMO? PER L'ITALIA SI CONFIGURA UNO SCENARIO SUDAMERICANO <!– –>
Aldo Giannuli La politica ha deciso: la priorità per l’Italia è il Presidenzialismo. Lo vuole fortemente Berlusconi, che oggi ha sollecitato il governo, Continua a leggere

COMUNICATO STAMPA DEL 24.01.2012 Sindaco Ricci Lei sa perchè si scrive acqua ma si legge democrazia ? Il nostro voto va rispettato !

La mobilitazione paga: il popolo dell’acqua ha costretto il Governo “Napolitano Monti GoldmanSachs ” a ritirare il provvedimento che vietava la gestione del servizio idrico attraverso enti di diritto pubblico, quali le aziende speciali.

È una vittoria dei cittadini e dei comitati che in tutto il paese hanno fatto sentire forte la loro voce in difesa del voto referendario. Continua a leggere

La Camera non chiude, deputata Pdl s’infuria: “Una fregatura, mi saltano le vacanze in Usa”

http://letteraviola.it/2011/08/la-camera-non-chiude-deputata-pdl-sinfuria-una-fregatura-mi-saltano-le-vacanze-in-usa/
Le commissioni Bilancio e Affari Costituzionali di Camera e Senato si riuniranno l’11 agosto per dare un segno al Paese. Vacanze interrotte per molti parlamentari chiamati ad operare, vista la difficile Continua a leggere

PORCIDA A PONTIDA ESTORSORI DELLA LEGA E NAPISAN TACE

luciogalluzzi.ilcannocchiale.it
Hai un bel chiederti che cosa vogliono quelli della Lega.

Un’impresa fantascientifica comprendere che cosa pensino, perché ormai ci hanno dimostrato da tempo che non hanno attività neuronica.

Funzionano solo per inerzie salva poltrone e cialtronate che sognano di notte e il mattino dopo si illudono siano vere. Continua a leggere

Aquila 3.32: in ventimila in piazza per ricordare la notte della paura A due anni dal terremoto del 6 aprile 2009 migliaia di fiaccole percorrono quello che resta della città

fonte http://www.corriere.it
MILANO – Migliaia di fiaccole hanno illuminato il lunghissimo e silenzioso corteo degli aquilani. Ventimila persone e un silenzio assordante. Dopo avere percorso alcune delle strade del centro, alle 3.32 la città, o meglio quello che resta della città, la gente si è ritrovata in Piazza Duomo per la veglia di commemorazione delle 309 vittime del terremoto che il 6 aprile 2009 rase al suolo L’Aquila. Dalla Fontana Luminosa il corteo, aperto dai gonfaloni dell’Aquila e del Giappone – nazione che ha dato un notevole contributo di solidarietà – è arrivato alla Casa dello Studente e poi nella piazza centrale. Tra i partecipanti, anche il capo della protezione civile, Franco Gabrielli, che prima di subentrare a Guido Bertolaso fu prefetto dell’Aquila e la notte del sisma solo per un puro caso non rimase travolto dalle macerie. Continua a leggere

Camera, nuova bagarre. Quirinale: ‘Basta scontri’ Napolitano ha convocato i capigruppo. Slitta a martedì l’esame del processo breve

ROMA(ansa) 01 Aprile 2011 – L’Aula della Camera ha approvato la proposta del Pdl di fare slittare a martedi’ prossimo l’esame del testo sul processo breve. La proposta e’ passata pressoche’ all’unanimita’. Il Pd con il capogruppo Dario Franceschini era d’accordo con la proposta di rinvio del Pdl alla prossima settimana. ”Vi arrendete incondizionatamente, e sarebbe il caso di smetterla. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: